Mercoledì, 25 Novembre 2020
ad

Invecchiare bene

Restare sani e sentirsi al meglio delle proprie condizioni è importante a qualsiasi età. Consigli e suggerimenti per riuscire ad affrontare nel migliore dei modi i cambiamenti e a vivere la vita al meglio.

Invecchiare bene
Invecchiare bene

I punti chiave per invecchiare in salute

Comprendere come affrontare un cambiamento non è sempre facile, a prescindere che si tratti di età o di condizioni di salute fisica o mentale. La sfida principale per le persone anziane è il riuscire ad affrontare le numerosi transizioni che iniziano a verificarsi – tra cui l’allontanamento dei propri figli, il lutto per la perdita di amici e conoscenti, il declino della propria salute o la perdita di indipendenza – e dove non si può avere il controllo. Se si riesce ad avere un qualche punto di partenza per evitare che questi eventi diventino pericolosi per il proprio stato di salute mentale, si è in grado di compiere un passo verso la vecchiaia in maggiore serenità.

Invecchiare in salute deve essere visto come un momento della propria vita dove è necessario reinventare se stessi. In particolare quando si raggiungono traguardi come i 60, i 70 e gli 80 anni. È opportuno trovare nuove cose da fare che possono portare piacere, imparare ad adattarsi ai cambiamenti, rimanere fisicamente attivi, socialmente attivi e allo stesso tempo sentirsi connesso con la comunità e alla propria famiglia. Purtroppo, in molti dei casi, la vecchia porta anche un senso di ansia e paura. Come ci si può prendere cura di se stessi durante la vecchiaia? Cosa succederà se si rimane vedovi? Che cosa può succedere alla propria sanità mentale?

In molti casi, molte di queste paure derivano spesso da idee e pregiudizi sbagliati che si hanno sull’invecchiamento. La verità è che si è più forti e più resistenti di quanto si può immaginare. I consigli presenti in questa guida possono aiutare una persona a mantenere la propria salute fisica ed emotiva, indipendentemente dalla propria età e dalle circostanza in cui si trova.

Miti sull’invecchiare in salute
Mito: Invecchiare significa vedere diminuire la salute e/o la comparsa di invalidità

 

Fatto: Con l’avanzare dell’età si possono presentare una serie di malattie. Tuttavia, invecchiare non significa automaticamente avere una situazione di salute non ottimale, perdere la propria indipendenza o ritrovarsi su una sedia a rotelle. Sono molte le persone anziane che vivono una vita in salute, in molti casi anche meglio di molte persone più giovani. Scegliere alcune misure preventive come mangiare sano, fare esercizio fisico e gestire lo stress possono aiutare a ridurre il rischio di malattie croniche o problematiche legate all’età avanzata.

Mito: La perdita della memoria è un fattore inevitabile dell’invecchiamento

 

Fatto: Con il passare degli anni, ci si potrebbe accorgere di non ricordare con molta facilità le cose come in passato. Inoltre, alcuni ricordi potrebbero richiedere un po' più di tempo per essere ritrovati nella propria memoria. Tuttavia, una perdita di memoria significativa non è un fattore collegato direttamente all’invecchiamento. Allenare il proprio cervello e l’apprendere nuove abilità sono azioni che si possono perseguire a ogni età. Ci sono molte azioni che si possono compiere per mantenere una mente acuta e attiva. Prima si inizia, maggiori sono i vantaggi che si possono trarre da queste azioni.

Mito: Non si possono insegnare nuovi giochi ad un vecchio cane.

 

Fatto: Uno dei miti più “pericolosi” dell’invecchiamento è che dopo una certa età non si possono più apprendere nuove cose o inserirsi in nuovi ambienti. In realtà, è vero l’esatto contrario. Le persone adulte – che siano di mezza età o anziani – hanno le stesse abilità di imparare cose nuove e di adattarsi in nuovi ambienti di persone più giovani. Possono vantare una maggiore conoscenza e saggezza, caratteristiche che si possono acquisire sono grazie alle esperienze avute nel corso della vita. Se si crede in se stessi e si ha fiducia delle proprie capacità, si è in grado di realizzare un ambiente positivo per dare il via a una serie di cambiamenti che sono indipendenti dalla propria età.

Suggerimento 1: Imparare ad affrontare i cambiamenti

Con l’età, ci saranno in egual maniera momenti di gioia e di stress. È importante costruire la propria resilienza e trovare delle abitudini sane che possono permettere di affrontare queste sfide. Apprendere queste capacità vi aiuterà a sfruttare al meglio i momenti beli e a mantenere una prospettiva positiva anche nei momenti più difficili.

Imparate a concentrarvi sulle cose per cui potete essere felici.
Più si vive a lungo, maggiori saranno le cose che si perderanno. Man mano che si perdono persone e cose, la vita e la salute diventano fattori sempre più preziosi. Quando si smette di dare per scontato il valore degli oggetti, si potrà apprezzare e godersi ancora di più quello che si ha a disposizione.
Riconoscere ed esternare i propri sentimenti.
In alcune situazioni si può avere difficoltà nel mostrare le proprie emozioni. In particolare se si sente che tale manifestazione è inappropriata. Nascondere i propri sentimenti può portare a provare rabbia, risentimento e depressione. È bene esternare quello che si sta provando. Si devono trovare modi e azioni che permettono di elaborare i propri sentimenti. Parlare con un amico intimo o scrivere su un diario quello che si prova, possono essere due soluzioni.
Accettare le cose che non si possono cambiare.
Ci sono molte cose nella vita che sono al di fuori del proprio controllo. Piuttosto che stressarsi per esse è bene rivolgere la propria concentrazione sulle cose che si possono controllare. Come reagire ai problemi, è una delle cose più importanti su cui rivolgere le proprie attenzioni. Affrontare i propri limiti con dignità – e una sana dose di umorismo – è un fattore importante durante la vecchiaia.
Cercare sempre il lato positivo delle cose.
Come recita il detto “Quello che non ci uccide ci rende più forti”, quando si affrontano delle sfide che sembrano impossibili da affrontare è bene cercare di vedere quali sono le opportunità a propria disposizione dal punto della crescita personale. Se le proprie scelte sbagliate hanno portato a creare una situazione di stress, è opportuno riflettere su di esse e imparare dai propri errori.
Agire ogni giorno per affrontare le sfide che la vita riserva.
Quando una sfida sembra troppo grande per essere affrontata, spesso la soluzione che si pensa la più corretta è nasconderla sotto un tappeto. Ignorare un problema non lo farà sparire, è più facile che porti quel problema a creare situazioni di ansia e stress. Per risolvere anche i problemi più grandi, è bene partire con il fare un passo per volta. Anche un piccolo passo, può fare una grande differenza nel raggiungere un obiettivo e portare un aumento nella propria fiducia e ricordarvi che non si è impotenti in queste situazioni.

Rimanere il buon umore grazie alle risate, all’umorismo e al gioco

La risata è una medicina importante per la salute del corpo ma anche per la mente. Aiuta a rimanere equilibrati, energici, gioiosi e in buona salute a qualsiasi età. Uno degli scopi dell’umorismo è quello di aiutare le persone a superare i momenti difficili, a guardare al di là della propria situazione, a ridere delle assurdità della vita e a trascendere le difficoltà. La risata, è una delle migliori medicine per sconfiggere la depressione.

Suggerimento 2: trovate un significato alla gioia

Un ingrediente chiave per comprendere come invecchiare in maniera salutare è apprendere la capacità di trovare sempre un senso di gioia e serenità nel vivere. Con l’età, la vita di una persona cambia e si potrà iniziare a perdere gradualmente affetti e cose che fino a prima occupavano il tempo e davano uno scopo alla propria vita. Ad esempio si smetterà di lavorare, i propri figli potrebbero prendere la decisione di andare a vivere da soli e alcuni amici o conoscenti possono mancare. Questo non è il momento per smettere di andare avanti o avere pensieri pessimistici. Anche con il passare dell’età, la vita può offrire nuove emozionanti avventure; se si è pronti a coglierle.

Ogni persona ha diversi modi di sperimentare il significato di gioia. Le attività che si fanno, possono variare o essere sostituite con il passare del tempo. Se la propria carriera lavorativa rallenta o si prende la decisione di andare in pensione, si può scoprire di avere più tempo per godersi attività di svago che non includono la famiglia o i propri interessi. In ogni caso, il tempo che si impiega per nutrire il proprio spirito non è mai sprecato.

Se non si è sicuri di come iniziare questo cammino, provate a seguire questi suggerimenti:

Prendete in considerazione un hobby che avete sempre rimandato o provatene uno nuovo.
Frequentare un corso o entrare a far parte di un circolo, può essere un ottimo metodo per iniziare una nuova passione e allo stesso tempo entrare in contatto con nuove e stimolanti persone.
Imparare qualche cosa di nuovo.
Apprendere una nuova lingua, un nuovo sport o un nuovo hobby. Imparare una o più nuove attività non solo è un fattore che può aggiungere un significato e gioia alla propria vita, ma può anche essere un’azione che può aiutare a mantenere in salute il cervello e quindi prevenire il declino mentale che la vecchiaia può portare.
Essere coinvolti nella propria comunità.
Provate a partecipare ad un evento locale o a fare del volontariato per una giusta causa. Il significato e lo scopo che si può trovare nell’aiutare gli altri, può arricchire e rendere migliore la propria vita. Il volontariato può essere un’azione che permette di trasmettere le proprie competenze ad altre persone. Il tutto, senza l’impegno o lo stress di un lavoro tradizionale.
Fare dei viaggi in un nuovi posti.
Scegliere di vistare mete o nazioni che non si hanno mai visto, è un ottimo stimolo per la propria mente e il proprio spirito.
Passare del tempo nella natura.
Fare delle escursioni nella natura, camminare in un parco o pescare nella quiete di un bosco possono portare pace e tranquillità.
Apprezzare l’arte.
Visitare un museo, andare ad un concerto o assistere ad uno spettacolo a teatro. Azioni che possono far apprezzare l’arte e le mille sfaccettature che si celano dietro ad un’opera o un artista.

Come si è potuto comprendere, le possibilità sono infinite. La cosa più importante di questo genere di attività è che siano allo stesso tempo divertenti e importanti per se stessi.

Suggerimento 3: rimanete in contatto con le persone a voi care

Una delle maggiori sfide nel diventare vecchi, è mantenere i contatti con la propria rete di conoscenze. Rimanere in contatto non è sempre facile con l’avanzare dell’età, anche per chi ha sempre avuto una vita sociale attiva. I cambiamenti che riguardano la propria vita lavorativa, il pensionamento, una improvvisa malattia o il trasloco verso una nuova abitazione possono portare a veder allontanare gli amici e i familiari. Più si invecchia, più è inevitabile perdere persone. Inoltre, con il sopraggiungere della vecchiaia, spostarsi può diventare più difficile sia per se stessi che per le persone presenti nella propria cerchia di conoscenze.

È importante trovare il modo di raggiungere e rimanere in contatto con gli altri. Indipendentemente dal fatto che si viva o meno con una persona o un partner. Oltre all’esercizio fisico regolare, socializzare può avere un forte impatto sulla salute con l’avanzare dell’età. Avere una serie di persone a cui rivolgersi per avere compagnia e sostegno, man mano che si invecchia, è un ammortizzatore contro la solitudine, la depressione, le disabilità e le difficoltà che comportano le perdite.

La buona notizia, è che ci sono molti metodi per avere delle persone accanto. Non importa cosa si può fare, basta trovare il modo di uscire di casa – se è possibile – e di socializzare:

Rimanete in contatto regolarmente con gli amici e i propri familiari.
È sempre bene trascorrere del tempo con le persone che vi piacciono e che vi permettono di sentirvi positivi. Un vicino di casa con cui vi piace fare due chiacchiere, un vecchio amico da invitare a pranzo o fare shopping con il proprio nipotino sono azioni che permettono di rimanere a contatto con le persone care. Anche se non si è vicini, si può sempre fare una telefonata o una video chiamata con Skype o WhatsApp per mantenere vivo un rapporto.
ESforzatevi di fare nuove amicizie.
Quando si perdono delle persone tra le proprie amicizie, è fondamentale creare dei nuovi legami. In questo modo, si può riuscire a non rinunciare alla propria vita sociale. È bene fare in modo di riuscire a fare amicizia con persone più giovani. Una persona più giovane può energizzarvi e aiutarvi a vedere la vita da una nuova prospettiva.
Passare del tempo con una persona tutti i giorni.
Qualunque sia la vostra situazione lavorativa o personale, non si dovrebbe mai rimanere soli giorni dopo giorno. Il contatto telefonico o i mezzi di comunicazione messi a disposizione dai social network, aiutano a far trascorrere meglio il tempo e a rimanere in contatto con le altre persone. Un contatto regolare faccia a faccia, aiuta ad allontanare la depressione e allo stesso tempo a rimanere positivi.
Volontariato.
Restituire alla comunità è un modo meraviglioso per rafforzare i legami sociali e incontrare altre persone interessate alle attività e hobby che più si preferiscono. Anche se la propria mobilità può diventare limitata con il passare del tempo, si può farsi coinvolgere facendo del volontariato al telefono.
Trovare dei gruppi di supporto.
Se si deve affrontare una situazione che coinvolge una grave malattia o una recente perdita, può essere molto utile partecipare a un gruppo di sostegno. In questo modo, grazie a persone che stanno attraversando la stessa situazione, si possono trovare i giusti stimoli per affrontare le sfide che la vita ci mette dinnanzi.

Suggerimenti 4: Mantenersi attivi e aumentare la propria creatività

Non bisogna farsi abbattere dal mito che mentre si invecchia si perderà anche la propria salute. È vero che invecchiare porta il corpo ad essere coinvolto in una serie di cambiamenti fisici, ma non ci si deve per forza sentire a disagio o sopraffatti da questa situazione. Anche se non tutte le malattie o i dolori sono inevitabili, molte delle problematiche legate alla vecchia si possono superare o attenuare. Fare esercizio fisico, mantenere una corretta alimentazione e prendersi cura di se stessi sono azioni che permettono di vivere da anziani nel migliore dei modi.

Non è mai troppo tardi per iniziare! Non importa quanti anni si ha, quale è il proprio stato di salute o possibilità motorie. La cura del proprio corpo può portare ad enormi benefici. Benefici che possono portare a rimanere attivi, a rafforzare il proprio sistema immunitario, a gestire i propri problemi di salute e ad aumentare la propria energia. Allo stesso tempo, molte persone anziane si possono sentire più giovani e in salute se si sforzano di migliorare il proprio stile di vita di quando erano più giovani.

Fare esercizio.
Un recente studio svedese ha scoperto che l’esercizio fisico è il principale fattore che contribuisce alla longevità. Uno stile di vita attivo può aggiungere degli anni extra alla propria vita, anche se non si inizia a seguire questo stile di vita fin dalla propria giovinezza. L’esercizio fisico aiuta a mantenere la forza e l’agilità, aumentando allo stesso tempo la forza e l’agilità di una persona. Inoltre, si sono riscontrati dei miglioramenti nella qualità del sonno, nella propria salute mentale e nell’aiutare a gestire e ridurre i dolori cronici. L’esercizio fisico può anche avere un profondo effetto sul cervello. Fattore importante nel prevenire la perdita di memoria, il declino cognitivo e la demenza.

Consigli sugli esercizi per anziani

  • È sempre bene consultare il proprio medico prima di iniziare una qualsiasi attività fisica o programma di allenamento per anziani. È opportuno verificare quale sono le proprie condizioni di salute o se i farmaci che si assume possono influenzare sulla tipologia di esercizio fisico che si vuole praticare.
  • Trovate un’attività che vi piace e che vi permette di essere sempre motivati. Si può scegliere tra il fare attività di gruppo, praticare uno sport all’aria aperta o scegliere un esercizio individuale come il nuoto o il jogging.
  • Iniziate lentamente e prendete il tempo necessario. Se si inizia a fare attività fisica dopo molto tempo, è bene non strafare fin dalle prime sessioni. Iniziare con delle sessioni da qualche minuto al giorno è un ottimo primo passo. Successivamente, si potrà aumentare lentamente – con molta pazienza – l’intensità degli esercizi e la loro frequenza.
  • Camminare è un modo meraviglioso per mantenersi in attività. L’esercizio fisico non deve essere per forza di cose fare un’attività fisica faticosa o frequentare assiduamente una palestra. Si può scegliere di fare delle semplici camminate per mantenersi in forma. Semplice da fare, e che non richiede l’acquisto di particolari attrezzature o conoscenze per essere praticato.
  • Scegliete di esercitarvi con un amico o un familiare. Per sentirsi più motivati o più incoraggiati nel fare attività fisica, può essere una buona idea coinvolgere un amico o un famigliare. In questo modo, oltre ad allenarsi si può mantenere in buoni rapporto il contatto sociale con una o più persone.
Avere una buona alimentazione.
Con il passare degli anni, il rapporto che si ha con il cibo può cambiare allo stesso modo con cui si susseguono i cambiamenti con il proprio corpo. Una diminuzione del metabolismo, cambiamenti nel gusto, nei sapori che si percepiscono e nell’avere una digestione più lenta possono influenzare in maniera negativa sul proprio appetito. Ora più che mai, mangiare sano è importante per mantenere alto il livello di energia nel corpo e mantenere al massimo la propria salute. Evitare i cibi zuccherati e ricchi di carboidrati zuccherati è importante, così come inserire il più possibile frutta, verdura, cereali integrali ed alimenti ricchi di fibre nella propria dieta. Queste azioni, vi permetteranno di sentirvi più energetici, sia mentre mangiate sia al termine del pasto.
Dormire a lungo.
Sono molte le persone adulte che si lamentano di avere dei problemi di sonno con l’avanzare dell’età. Insonnia, sonnolenza diurna e svegliarsi di notte sono problemi molto comuni. Invecchiare, non è detto che porti immediatamente dei problemi di sonno. Sviluppare delle sane abitudini di sonno mentre si invecchia, può essere una scelta opportuna se si vuole avere la possibilità di dormire nel migliore dei modi ogni notte.
È bene assicurarsi che la propria camera da letto sia tranquilla, buia e fresca. Evitare la luce artificiale di schermi televisivi o monitor di personal computer prima di coricarsi e avere una buona attività fisica durante il giorno può aiutare a dormire meglio. Un ottimo rituale per rilassarsi prima di andare a letto, può essere quello di fare un bagno caldo rilassante ascoltando una musica rilassante.

Suggerimento 5: Mantenere la mente lucida

Ci sono una serie di ottime scelte, che si possono prendere in considerazione per mantenere il cervello attivo allo stesso modo del corpo. L’esercizio fisico, il mantenere in attività il proprio cervello e stimolare la sua creatività possono essere degli aiuti effetti nel prevenire il declino cognitivo e i problemi di perdita di memoria. Più si è attivi sociali, più si utilizza il proprio cervello e maggiori sono le possibilità che si possono ottenere dei benefici da queste azioni. Queste considerazioni, sono particolarmente importanti da fare se ci si è in pensione o la propria carriera lavorativa è vicina al termine.

Cercate di applicarvi in differenti intrattenimenti.
Per alcune persone, vivere una vita monotona può portare a diventare apatici e senza stimoli. Per chi si ritrova in questa situazione, è bene cercare di trovare una serie di intrattenimenti che stimolino il proprio intelletto. Seguire un corso di cucina, impegnarsi in un nuovo hobby o provare uno sport di gruppo sono attività ideali da fare quando si è in pensione. La cosa importante, è trovare qualche cosa che vi piace e che allo stesso tempo riesca a mettere alla prova il vostro cervello. Se siete degli appassionati di cruciverba, perché non cercate di risolverne uno o approfondite la conoscenza di nuovi giochi di parole? Le proprie passioni, gli hobby e le proprie preferenze sono l’unico limite che può ridurre le scelte a vostra disposizione.
Cercate di fare qualche cosa ogni giorno.
Per non perdere lo slancio in una attività o passatempo, è bene non fare sempre la stessa cosa tutti i giorni. Provate a fare ogni giorno un qualche cosa di nuovo. Sia che si tratti di cambiare il percorso della vostra passeggiata quotidiana o di lavarsi i denti con una mano diversa.
Cercate di affrontare sfide sempre diverse.
Una volta che si è raggiunto un obiettivo o si è appreso qualche cosa, è bene spingersi oltre. Affrontare un argomento di cui non si conosce nulla, è un ottimo allenamento per mantenere vitale e in attività il proprio cervello. Avete sempre voluto apprendere una nuova lingua? È giunto il momento di iniziare a studiarla. Ci sono molti corsi gratuiti o a basso corso nei centri culturali. In alternativa, online si possono trovare una serie di classi e opportunità che permettono di apprendere una lingua senza avere la necessità di muoversi dalla propria abitazione.